“Quando la coppia…scoppia!” Come affrontare i momenti di crisi


E’ di alcuni giorni fa la notizia che nel nostro paese, nei primi mesi dell’anno, ci sono state il 20% in più di richieste di separazione da parte di coppie di coniugi.

Il momento storico in cui stiamo vivendo non è certo d’aiuto; il recente lock down e le paure legate agli effetti del Covid-19 hanno probabilmente amplificato l’intensità di problematiche già esistenti all’interno di molte relazioni di coppia.

I vissuti psicologici legati a questi momenti di crisi riguardano principalmente il non sentirsi riconosciuti nei propri bisogni, l’emozione che prevale è spesso la rabbia, in alcune situazioni è accompagnata da delusione e da risentimento. 

Le modalità comunicative disfunzionali utilizzate dalla coppia in crisi sono legate ad atteggiamenti di colpevolizzazione dell’altro, si “punta il dito” e si tende a difendere le proprie ragioni senza provare a mettersi nei panni dell’altro.

Accade spesso che le persone si creano delle aspettative nei confronti del partner che vengono puntualmente deluse. In realtà nei rapporti di coppia sarebbe importante riuscire ad accettare il partner nella sua diversità senza volerlo cambiare.

Quando la coppia si rende conto che è bloccata e non riesce più a risolvere i propri conflitti può decidere di intraprendere un percorso di terapia di coppia.

Lo scopo della terapia è quello di aiutare la coppia ad uscire dalla stagnazione della situazione, la terapia può portare a una chiarificazione sulla qualità del rapporto per poter prendere una decisione e fare una scelta: continuare il cammino insieme o trovare un modo sano e rispettoso per concludere la relazione.

La terapia di coppia permette a ciascuno dei due partner di:

  • acquisire consapevolezza delle difficoltà personali nelle quali è stato rigidamente fissato;
  • migliorare la comprensione nei confronti dell’altro che deve essere accettato così come è e non come si vorrebbe che fosse;
  • conoscere meglio le dinamiche di coppia che ostacolano il benessere.

Lascia un commento